REgola del 80% e 20% - Majeeko Blog

Cerchi idee per il piano editoriale? 6 post originali per la tua Fanpage [Prima Parte]

Ti capita spesso di entrare nella Pagina Facebook aziendale, di fissare lo schermo del pc cercando ispirazione, ma senza successo? Se non hai un’idea ben precisa di ciò che vuoi pubblicare va a finire sempre allo stesso modo: spegni tutto e… “domani si vedrà!“. 

Capita di non avere contenuti da postare, è comprensibile. L’importante è pianificare il piano editoriale: una strategia aziendale, una sorta di diario, in cui stabilisci periodicamente cosa pubblicare in un dato periodo.
In questo articolo troverai delle idee alternative ai soliti post auto-celebrativi e referenziali e anche un po’ noiosetti. Innanzitutto mi sento in dovere di metterti al corrente di una regola che vige su Facebook: la regola dell’80/20 o regola di Pareto. L’80% dei post devono essere pensati per i fan della Pagina, quindi informazioni riguardanti il settore e la categoria in cui operi, news utili, contenuti accattivanti ed empatici. Solo il 20% di ciò che pubblichi sulla Pagina Facebook deve essere a scopo promozionale, quindi post che riguardano esclusivamente il tuo brand.

Oggi mi soffermo sulla percentuale più alta. L’80% è composto da contenuti che hanno lo scopo di:

  • coinvolgere il pubblico, aumentando le interazioni alla Pagina (like, commenti, reaction, o condivisione);
  • fidelizzare l’utente, che a sua volta porterà alla Pagina nuovi amici e quindi nuovi utenti e (lo speriamo per te) nuovi potenziali clienti;
  • aumentare la visibilità del brand, senza dover spendere 1 euro per la sponsorizzazione.  

1. Fai Real Time Marketing

Ci sono sempre notizie che fanno scalpore più di altre. Ciò che ci circonda, e in particolare il mondo mediale, ci offre spunti sempre nuovi, che, se ben cavalcati, possono portare tanta visibilità. Il trucco è saper essere reattivi. Battere sul tempo la concorrenza ti aiuterà a prendere qualche punto.

Ad esempio questo è il momento dello spot “esplosivo” del Buondì Motta che vede mamma, papà e il postino colpiti da un asteroide. L’avrai certamente visto in TV. Bene, tra le tante aziende che hanno sfruttato la notorietà dello spot, si è distinta, a mio avviso l’agenzia funebre Taffo. Questo è ciò che il team di creativi ha realizzato:

motta

 

Certo, non sempre le notizie che fanno “rumore” si adattano o sono collegate al tuo settore, ma con un pizzico di creatività puoi riuscire a scrivere un post originale e simpatico.
Purtroppo non è un contenuto che non puoi programmare nel tuo piano editoriale. Ti consiglio però di rimanere aggiornato su ciò che accade intorno a te e tenere sempre allenata la mente!

2. Mostra i retroscena

Tu non ti rendi conto, ma il tuo team e il luogo in cui lavori, sono argomenti interessanti per il tuo pubblico. I fan della tua Pagina ti seguono e ti apprezzano perché sono interessati al tuo prodotto e coinvolgerli in questo aspetto è un modo per avvicinare tutti al brand.
Cosa pubblicare? Qualche scatto prima di un evento, di una riunione o semplicemente durante le ore di lavoro, la diretta di un evento, insomma qualunque cosa che possa renderli partecipi.
Mostrare il volto umano dell’azienda ti aiuterà ad avvicinare i tuoi fan, distinguerti dalla concorrenza e aumentare la trasparenza.
Questo genere di post può essere programmato una volta alla settimana e ogni volta che ci sono eventi aziendali importanti da comunicare.

3. Usa le citazioni

Hai mai pensato di sfruttare a tuo vantaggio famose citazioni per comunicare i valori aziendali? Fai una ricerca su Google o meglio ancora su Wikiquote per trovare frasi e proverbi adatti al tuo settore. Crea una grafica con Canva (è un programma semplicissimo, ma funzionale) carina e standard in modo che possa andare bene per ogni citazione (o in alternativa allega alla frase una foto ispirazionale di quelle acchiappa like). In genere questi post piacciono perché sono immediati e riescono a creare interazione.
Attento a non esagerare! È sufficiente una citazione alla settimana, stabilisci un giorno e rispettalo. 

4. Inserisci link ad articoli esterni

Nell’80% rientrano anche gli articoli esterni (di testate o altri blog) relativi al tuo settore lavorativo. Possono essere link a notizie dell’ultima ora, informazioni utili, contenuti interessanti che coinvolgono l’utente con reazioni, commenti o condivisioni.
Ricorda di citare l’autore dell’articolo o la pagina che ha pubblicato il link. Anche per questo tipo di post, conviene stabilire un giorno della settimana e rispettarlo.

5. Tieni d’occhio gli eventi o le ricorrenze

Altri contenuti che possono popolare la bacheca della tua Pagina possono essere gli auguri per le diverse feste italiane (Pasqua, Natale, l’inizio dell’estate, ecc.) e le ricorrenze meno tradizionali (Black Friday, giornata mondiale del sorriso, San patrizio, ecc.).
Da una ricerca su Google puoi facilmente trovare le festività giuste per il tuo brand o il tuo settore. Poi ti basterà creare delle immagini coerenti, delle frasi personali (magari simpatiche e attinenti) e il gioco è fatto. Intrattieni, diverti e fidelizzi.

Un brand che ci sa fare con le ricorrenze è Ceres. Per il Fertility day, la giornata dedicata alla sensibilizzazione sul tema della fertilità, ecco cosa ha pensato di pubblicare questo famoso brand: 

Ceres

6. Pubblica articoli del tuo blog

Infine perché no, un articolo del tuo blog aziendale. Sempre un modo come un altro per informare il tuo utente/cliente. L’articolo non deve necessariamente parlare di te o del tuo prodotto, l’importante è che i contenuti siano di qualità.

Perché avere un blog? Perché porta utenti verso il tuo sito, è un modo sottile e velato per sponsorizzarti. Creando contenuti interessanti per il tuo pubblico, condivisibili da una platea ancora più ampia, puoi indirizzare il tuo utente verso il sito e magari convincerlo anche ad acquistare.
Pubblicare una volta a settimana (o anche due) degli articoli del tuo blog è sicuramente una strategia vincente.

Il tuo piano editoriale ora inizia ad avere una programmazione, ma non è ancora del tutto completo. Per ultimarlo non perdere la seconda parte dell’articolo relativa al restante 20%.

Majeeko.com

 

 

 

Federica Epifani

Pugliese orgogliosa ma da tempo trapiantata a Roma. Dopo aver conseguito la laurea in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa ha trovato un faticoso equilibrio in questo nuovo contesto. Sorridente per natura, curiosa per vocazione. Copywriter & Social Media Manager alla ricerca della perfezione.

2 thoughts on “Cerchi idee per il piano editoriale? 6 post originali per la tua Fanpage [Prima Parte]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>