5-trend-marketing-2018

I 5 trend marketing del 2018 efficaci per PMI e piccole attività

Nell’ultimo anno si è registrato un incremento significativo di PMI che hanno messo in pratica strategie di digital marketing. I numeri, per chi ha sfruttato o ha saputo sfruttare i trend del 2017 sono stati decisamente positivi.

Per iniziare l’anno con lo sprint giusto abbiamo delle tendenze marketing da consigliarti e che ti riserveranno delle sorprese. Alcune confermeranno dei trend che già hanno riscosso successo nell’anno appena concluso tanto da ricevere l’attenzione delle PMI più tradizionali. Altre invece si presenteranno come delle vere e proprie novità che saranno facilmente adattabili ad ogni esigenza di mercato.  

Pronto a scoprire quali saranno i trend marketing del 2018?

1. Instagram Stories

Alle Instagram Stories è bastato un solo anno di vita per fare il botto, come si suol dire. Che siano immagini, video, gif poco cambia. I numeri parlano chiaro: ogni giorno circa 250 milioni di storie vengono prodotte e pubblicate su questa piattaforma. E le metriche non stentano a fermarsi.

Come dici? Non hai mai creato una storia e non sai cosa siano? Ok. Se sei curioso e vuoi approfondire l’argomento ti rimando a questo articolo: “Come sfruttare le Instagram Stories per la tua attività“.

Tutti, grandi e piccini, si divertono a creare le stories, quasi più di quei contenuti fruibili anche a distanza di tempo. Sarà la loro temporaneità o le loro applicazioni aggiuntive, ma nessuno (o quasi) riesci a resistere alle stories.
Brand e aziende ne hanno fatto un vero e proprio strumento di marketing e promozione. Basti pensare che un
 terzo delle storie sono create proprio da account aziendali, perlopiù aziende all’avanguardia che ne hanno compreso le grandi potenzialità.

Promuovi i tuoi prodotti/servizi e pubblicizzati in modo divertente. Buttati in questa nuova esperienza e prova e riprova finché non ti sembrerà di aver creato stories da sempre.

2. Influencer marketing

L’influencer, l’equivalente del testimonial ai tempi dei mass media, è una persona carismatica sui social e autorevole nelle sue aree di competenza tanto da influenzare i comportamenti d’acquisto dei suoi seguaci. 

In sostanza, all’influencer basta raccontare con foto, video, stories e contenuti di qualsiasi tipo, la sua personale esperienza con un brand o un prodotto per promuoverlo. Per imitazione i suoi follower acquisteranno, proveranno e parleranno a loro volta del prodotto, pubblicizzandolo quasi involontariamente. Le capacità di persuasione dell’influencer rendono la sponsorizzazione poco invasiva e di certo più efficace di qualsiasi altro mezzo messo in atto dall’azienda.
L’obiettivo dell’influencer marketing è creare ottimismo e positività intorno al tuo brand e creare clienti fedeli ai tuoi prodotti/servizi. Più clienti soddisfatti ci saranno, più clienti sponsorizzeranno il tuo prodotto nella loro cerchia di amici, che a loro volta, acquisteranno il prodotto/servizio per verificarne la qualità. Il passaparola darà inizio ad una vera e propria reazione a catena.

Se vuoi intercettare nuovi clienti leali al tuo brand prova la strategia di influencer marketing investendo un piccolo budget. Se hai un ritorno di immagine e un aumento delle vendite, allora sarai incentivato a investire di più.

3. Dirette Streaming

Già tra i trend marketing del 2017, i live streaming anche quest’anno si conquistano un posto nella nostra classifica delle tendenze più efficaci per le PMI.

Le dirette sui canali social, e ancor prima i video, hanno dato avvio ad una vera e propria trasformazione delle piattaforme, come Facebook e Instagram, in canali basati quasi esclusivamente sui video e live streaming.

Nel 2017 quasi il 74% dei contenuti pubblicati era video. Molte aziende già li utilizzano nelle loro strategie di marketing. Come? Per creare tutorial, video presentazioni di prodotti/servizi, per riprendere i momenti migliori di un evento, ecc. Insomma i live streaming consentono di intercettare utenti potenzialmente interessati alle evoluzioni del brand.

Senza conoscenze e in modo del tutto economico le dirette ti aiutano a raccontarti in modo autentico e innovativo con la possibilità di rendere virale il tuo contenuto.

4. User Generated Content

L’User Generated Content, letteralmente “Contenuto generato dall’utente”, è un trend che trasforma gli utenti da fruitori in co-autori dei contenuti del brand. 

L’azienda in sostanza, sfrutta i contenuti creati da clienti fedeli al brand per veicolare messaggi aziendali, creando un senso di appartenenza alla community della marca. Si tratta per lo più di immagini, articoli, post sui social, discussioni nei gruppi, ecc. 

Le potenzialità di questi contenuti sta nello loro attendibilità: gli utenti reputano più affidabili i contenuti prodotti da altri utenti rispetto a quelli pubblicati dalle aziende. La community diventa quindi una grande risorsa del brand, una vera e propria miniera d’oro. L’UGC contribuisce a creare brand awareness, aiuta a raggiungere nuovi potenziali clienti a costi zero, coltivare quelli già acquisiti, scoprire desideri e bisogni dei clienti, scatenare il passaparola e ottenere informazioni preziose dai clienti fedeli.

5. Instant Messaging

La vera grande novità di questo 2018 saranno le piattaforme di messaggistica (whatsapp, telegram, messenger, Instagram).

Sempre più preferiamo utilizzare questi canali privati per contattare e comunicare con gli altri. Per questa ragione il marketing sta pensando bene di trasformare questi messaggi in un elemento creativo per i brand che potranno sfruttare questo strumento a loro vantaggio.

L’utilizzo di queste piattaforme come strumento di marketing sarà possibile tramite chatbot, intelligenza artificiale, assistenti visrtuali, ecc. Lo stesso Zuckerberg  sta testando dei bot su Messenger con l’intenzione di trasformarlo in una piattaforma di customer care.

Che dire, quest’anno hai 5 nuovi modi di allargare e digitalizzare il tuo business. Ci aspettiamo grandi cose da te!

http://go.majeeko.com/trendmrk

Federica Epifani

Pugliese orgogliosa ma da tempo trapiantata a Roma. Dopo aver conseguito la laurea in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa ha trovato un faticoso equilibrio in questo nuovo contesto. Sorridente per natura, curiosa per vocazione. Copywriter & Social Media Manager alla ricerca della perfezione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>