Facebook-stories

Facebook lancia le storie: come crearle?

Avrai certamente notato le ultime novità introdotte su Facebook lo scorso febbraio. Su tutti i principali social network impazzano le storie. C’è chi si trova del tutto spiazzato dalle nuove funzionalità e non sa come utilizzarle e c’è chi invece, di storie ne ha già pubblicate tante, ma su altre piattaforme. Di certo Facebook non poteva restare fuori dal giro!

Facebook stories infatti non è una funzione del tutto nuova e innovativa. Nel 2011 le storie hanno fatto il loro primo debutto su Snapchat, l’amatissimo social dei teenager. Poi sono sbarcate nel 2016 su Instagram e solo un mese fa sono arrivate anche su Facebook. Insomma sui social network più seguiti, non si fa altro che pubblicare storie giornaliere e tutti, chi più chi meno, non vedono l’ora di condividere i momenti salienti della propria giornata.

Le storie consentono di condividere fotografie e video con tutti gli amici di Facebook. I contenuti multimediali pubblicati tramite questa nuova funzione non sono visibili sul profilo personale di chi ha pubblicato la storia né sulla bacheca dei suoi amici (a meno che non decida di renderli pubblici come normali contenuti), ma si possono vedere e commentare solo cliccando sui pulsanti tondi nella barra “Storie” in alto del News Feed e hanno una durata di 24 ore.

Come creare una storia?

Sei curioso e vuoi provare l’emozione di pubblicare una tua storia? Niente di più semplice!

Per iniziare devi aprire Facebook dall’app mobile e premere su La tua storia, il pulsante tondo con la tua foto profilo che trovi in alto a sinistra dello schermo.

facebook-stories1

Una volta premuto, hai accesso alla fotocamera del tuo telefono e a tutti i nuovi filtri. Prima di scattare una foto o girare il video puoi personalizzare il contenuto utilizzando alcuni effetti creativi: cornici, maschere, animazioni (basta scorrere con il dito sullo schermo del telefono per provarli tutti) e testi colorati. Una volta selezionato l’effetto che più ti piace puoi scattare la tua foto o girare il tuo video.

facebook fotocamera

Non è finita qui. Ora puoi continuare a modificare e perfezionare la tua storia con altri filtri che renderanno il tuo contenuto più divertente e colorato. Solo quando la tua storia sarà finalmente completata puoi cliccare sulla freccia che trovi in basso e condividerla con tutti i tuoi amici che hanno 24 ore di tempo per vedere il contenuto e commentarlo, dopo di che scompare del tutto lasciando spazio ad altre nuove storie da raccontare.
Se nell’arco della stessa giornata vuoi aggiungere altri momenti alla storia già precedentemente condivisa, ti basta cliccare sul solito pulsante “La tua storia” nella barra in alto al news feed.

La condivisione delle storie però non è necessariamente aperta a tutti. Puoi infatti decidere di inviare una tua storia ad uno o a più amici tramite la funzione Direct. I direct sono messaggi privati utilizzati per condividere foto e video realizzati sul momento con pochi amici selezionati. Qual è la differenza con Messenger? Il contenuto dei messaggi Direct può essere visto dal destinatario per un massimo di due volte dalla prima apertura e poi, come ogni storia che si rispetti, scompare dopo 24 ore.

Se invece di pubblicare e condividere foto e video sei più interessato a rispondere alle storie dei tuoi amici devi cliccare in basso nello schermo mentre stai guardando una storia e il tuo commento arriverà al destinatario tramite la funzione Direct.

Facebook stories ha di certo molto più successo tra i giovanissimi e lo stesso Zuckerberg non nega che uno degli obiettivi di quest’ultimo aggiornamento è proprio quello di trattenere e fidelizzare i fan di Snapchat, sempre più numerosi e sempre pronti a raccontare i propri avvenimenti. Oltre a catturare questa consistente fetta di utenti, Facebook punta a rendere l’esperienza e la navigazione sul social più piacevole e coinvolgente, mostrando meno contenuti di interesse temporaneo (24 ore appunto) e più contenuti di qualità.
Riuscirà Zuckerberg nella sua impresa? Per ora non possiamo dirlo con certezza, ma questa… è un’altra storia!

 

Majeeko.com

Federica Epifani

Pugliese orgogliosa ma da tempo trapiantata a Roma. Dopo aver conseguito la laurea in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa ha trovato un faticoso equilibrio in questo nuovo contesto. Sorridente per natura, curiosa per vocazione. Copywriter & Social Media Manager alla ricerca della perfezione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>