comunicazione-ristorante

Come gestire l’immagine online del tuo ristorante

È molto difficile coordinare lo staff in sala e controllare contemporaneamente le diverse attività di web marketing. Ma l’immagine online del proprio ristorante non può essere trascurata e non può passare in secondo piano. Perché, come avrai già capito, sei nell’era in cui se non sei raggiungibile sul web, allora non esisti!  

Il web marketing oggi comprende più canali che, seppur diversi, si connettono alla perfezione fra loro aumentando la visibilità dell’azienda, favorendo l’engagement con i suoi utenti e incrementando le vendite. A te spetta decidere quali canali sfruttare a tuo vantaggio e ritagliarti del tempo da investire nella comunicazione online (o assumere un professionista che lo faccia per te).

Ma Majeeko, cosa ci sta a fare secondo te? Per suggerirti cosa tenere sotto controllo affinché tu possa gestire l’immagine online del tuo ristorante senza grandi difficoltà.

Crea un sito web 

Come l’utente può informarsi sulla storia del tuo ristorante, su come arrivarci, sui piatti che proponi o su come contattarti, se non hai un sito internet? 10 anni fa saresti stato perdonato, ma oggi il cliente non transige.
Le ricerche sul web sono il canale preferenziale per un cliente e il sito è il mezzo più potente per trovare nuovi clienti e incrementare la rendita dell’attività.

Un sito internet risolverebbe il problema della tua presenza online. Se non hai ancora una pagina web, puoi provare gratuitamente MajeekoIl sito creato è già completo e popolato con i contenuti della Pagina Facebook aziendale e si aggiorna automaticamente ogni volta che vengono pubblicati post, foto ed eventi sul social network. Puoi inoltre personalizzare il sito in base ai tuoi gusti pur non avendo competenze tecniche.

Se invece hai già un sito assicurati che sia sempre aggiornato. La disparità tra comunicazione online e offline non favorisce la creazione di un’immagine coerente del tuo ristorante.

Scatena il passaparola

Se tutti i clienti soddisfatti parlassero di te e del tuo ristorante con amici e parenti, sai la buona pubblicità che ti farebbero gratuitamente? Per scatenare il passaparola puoi:

  • fornire argomenti per parlare del tuo ristorante (Piatti o ingredienti particolari, location piacevole, condivisione di momenti con il cliente, ecc.);
  • contenuti condivisibili (Pubblica articoli o contenuti interessanti che possano diventare virali);
  • ascoltare e parlare con i tuoi clienti (Non ignorare proposte, commenti e apprezzamenti dei clienti);
  • sii attivo sul web (Programma post sulla Pagina Facebook e fotografie da pubblicare su Instagram, così da incrementare l’interazione degli utenti);
  • offrire coupon sconto (Ad esempio “Porta un amico nel nostro ristorante e usufruisci dell’omaggio della casa!” è un modo per incentivare il passaparola e premiare chi ha contribuito alla tua propaganda).

Non dimenticare i social

Tuo figlio o tuo nipote te lo possono confermare: “Social media is the new mass media” (magari fatti spiegare anche questo!). Tutto si gioca su queste piattaforme: da Facebook a Instagram, da Pinterest a Tripadvisor.

Quando un nuovo cliente non conosce il tuo ristorante visita prima di tutto il tuo sito, e poi, stanne certo, inizierà a setacciare i tuoi profili social. I social rivelano la personalità del tuo ristorante e di conseguenza anche di chi lo gestisce. Sono lo strumento più fruibile e semplice per valutare e poi convincersi che sei tu quello che cercavano.
Ogni canale favorisce la promozione, facilita la comunicazione online e ottimizza l’interazione finale. Per questo è fondamentale aggiornare costantemente:

  • Pagina Facebook – Pubblica contenuti interessanti e contenuti aziendali con frequenza. 
  • Instagram – Pubblica i piatti, le realizzazioni migliori e aggiungi gli hashtag migliori affinché la foto raggiunga alti risultati di visualizzazione e interazione.
  • Pinterest – Cattura l’attenzione dei clienti potenziali con immagini di qualità, ma non dimenticare di inserire il logo per essere associato a quanto pubblicato.
  • Tripadvisor – Collega il sito a questa piattaforma e rispondi sempre con molta cortesia alle recensioni, sia positive che negative, dei tuoi clienti. Se necessario, scusati per eventuali inconvenienti e invita l’ospite insoddisfatto a ritornare per ricredersi. 

I social, come il sito, devono essere sempre aggiornati. Ad esempio se la tua Pagina Facebook, negli album fotografici mostra il menu del cenone di Capodanno del 2012 perché “non hai avuto tempo” per sostituirlo, beh… Qualcosa mi dice che la tua immagine online ne risentirà.

Controlla e utilizza le e-mail

Non puoi ignorare le email di lavoro con la stessa facilità con cui cancelli le tue e-mail personali. Le e-mail sono uno strumento fondamentale per comunicare con clienti e fornitori.
Può accadere che un cliente ti contatti per una prenotazione o che il fornitore abbia bisogno di un riepilogo sulle ordinazioni. Per evitare spiacevoli inconvenienti controlla la posta ogni giorno e non dimenticare, se necessario, di rispondere tempestivamente.

Le e-mail sono anche uno strumento di marketing utile, diretto e soprattutto gratuito. Inserendo, all’interno del sito, l’iscrizione alla tua newsletter, puoi inviare le novità sulla tua attività, le info necessarie sulla tua cucina e promozioni attive solo agli utenti realmente interessati. Se sei curioso di scoprire come creare una newsletter che funziona leggi questo articolo “Come creare una newsletter che funziona in 7 passaggi“. Se invece sei alla ricerca di programmi da utilizzare per automatizzare l’invio leggi questo articolo “Newsletter: cos’è, come funziona e i programmi da utilizzare“.

Se necessario, fai pubblicità a pagamento

Quanto ci piace farci pubblicità gratis con i social e le attività di email marketing! Ma a volte, è necessario integrarla ad una campagna a pagamento con l’obiettivo di avvicinare e invitare quanta più gente possibile al tuo ristorante.
Per incrementare le visite al tuo sito puoi ad esempio creare degli annunci a pagamento creati ad hoc su Google Adwords oppure dei post sponsorizzati su Facebook. In ambo i casi:

  • paghi solo in base al risultato, cioè in base alle visualizzazioni degli annunci o in base alle azioni compiute sulle inserzioni da parte degli utenti.
  • puoi fissare un budget da dedicare, che può essere giornaliero o totale.
  • monitorare la campagna quando è ancora attiva e quindi effettuare delle modifiche per migliorarne l’andamento oppure puoi studiare i risultati quando è terminata.

Vuoi migliorare l’immagine online del tuo ristorante? Non hai più scuse. Segui i nostri consigli!

Majeeko.com

Federica Epifani

Pugliese orgogliosa ma da tempo trapiantata a Roma. Dopo aver conseguito la laurea in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa ha trovato un faticoso equilibrio in questo nuovo contesto. Sorridente per natura, curiosa per vocazione. Copywriter & Social Media Manager alla ricerca della perfezione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>