america-food-and-drink

American Food and Drink – L’America a portata di mouse

Una delle regole per restare in piedi, in un mondo così competitivo e in crisi economica, è l’abilità di sapersi reinventare creando nuovi business. È proprio questo istinto di sopravvivenza che distingue un bravo imprenditore dal resto della categoria. American Food and Drink nasce come attività anti-crisi e a distanza di soli 3 anni si è trasformata in un business a tutti gli effetti. 

American Food and Drink nasce dall’idea di due coniugi campani, Alessandro Caricchia e Roberta Serrano che, per fronteggiare un periodo difficile, nel 2015 hanno deciso di voltare pagina immettendosi in un mercato a loro del tutto sconosciuto, ma di sicuro molto interessante. I due hanno infatti fiutato un business di successo in Italia, ancora poco diffuso e che li ha resi noti nel mercato nazionale. American Food and Drink è un negozio di cibo, bevande e snack americani, con due sedi, una aperta nel 2015 a Napoli Vomero e l’altra inaugurata l’anno successivo nel centro storico di Salerno. Oggi è online anche il sito internet avviato solo nel 2017 da cui è possibile ordinare e prenotare i prodotti dalla sezione e-commerce.

Da Parigi a… gli USA

Prima di aprire American Food and Drink, oggi un punto di riferimento in tutta Italia per il commercio di prodotti americani che sono introvabili in Italia, Alessandro e Roberta gestivano un centro sportivo.
Alessandro era istruttore di fitness e manager della palestra che il padre, circa 30 anni fa, aveva fondato e che ormai rappresentava uno dei centri sportivi storici del centro di Napoli. L’attività procedeva a gonfie vele, fin quando il proprietario dell’immobile (uno spazio di oltre 1000 mq distribuiti su tre livelli e con piscina) decise di non rinnovare il contratto di locazione. Ciò segnò drasticamente la famiglia Caricchia, consapevole che l’attività che aveva costruito con impegno e sudore avrebbe chiuso per sempre, lasciando nell’incertezza tutti i dipendenti.

Così, un giorno nel 2015 Roberta ebbe la grande idea. Era di ritorno da un viaggio a Parigi con le amiche del liceo, quei viaggi fatti di ricordi e nostalgia ma che ti danno la carica per ricominciare. “Durante i giorni di permanenza passeggiai per le strade di Ville Lumière – racconta Roberta - e ogni volta a fine giornata mi ritrovavo buste di international shop o qualche sacchetto di leccornie olandesi, di biscotti danesi o marmellate francesi. Fu in quel momento che pensai subito «Perché non aprire un negozio di cibi provenienti dal mondo? Anzi, dall’altro capo del mondo?». Appena tornata da Parigi parlai del progetto ad Alessandro che sembrò entusiasta quanto me”.

In principio American Food and Drink doveva essere un rimpiazzo, doveva sostituire temporaneamente l’attività che Alessandro e Roberta stavano perdendo. “Alessandro mi disse «Ci proviamo!» e dopo qualche settimana aveva già trovato un locale a Napoli che è diventata la nostra prima sede inaugurata nel 2015”.  

Un pezzo di States nel sud Italia

Quante volte abbiamo sognato di gustare le famose creme made in USA di marshmallow e burro d’arachidi o il soffice zucchero filato colorato o golose merendine, caramelle e poi anche sciroppi e preparati per pancake. Insomma, tutto ciò che abbiamo solo potuto vedere e mangiare con gli occhi nelle nostre serie tv americane preferite, oggi è realtà. Una vera gioia per i nostri palati.
L’American Food and Drink non solo ha individuato nuovi bisogni nel mercato nazionale rimasti fino ad oggi insoddisfatti e latenti ma ha risollevato le sorti di tante famiglie. Roberta ci dice infatti: “Quando abbiamo aperto l’attività, abbiamo restituito il lavoro a chi come noi lo aveva perso, donando la speranza di un nuovo futuro”.

America Food and Drink

L’import di prodotti d’oltreoceano però non è un’operazione così semplice se non si conoscono dettagli, normative e regolamenti particolari. “All’inizio per noi è stato difficile capire il sistema di approvvigionamento dall’estero, le complicate regole in materia di etichettatura dei prodotti, le relative traduzioni. Non era semplice avere a che fare con la dogana, con le nuove leggi internazionali e interfacciarsi con le normative dei paesi europei in materia. Sinceramente credevamo che sarebbe stato tutto molto più semplice. Ora capiamo come mai in giro non ci sono molti negozi che trattano cibo proveniente da altre parti del mondo”.

L’attività, a conduzione familiare, è partita nel 2015 e da allora è cresciuta davvero tanto e vanta oggi non solo due sedi fisiche ma anche un sito e-commerce che consente la vendita dei prodotti in tutta Italia. Alessandro è l’anima di American Food and Drink si occupa dell’intera attività, cura l’aspetto burocratico e i rapporti con i fornitori fino ad occuparsi anche della logistica. Roberta invece è dietro le quinte dell’attività e si occupa principalmente del marketing e delle pagine social. La Pagina Facebook infatti ha più di 6600 fan che seguono attivamente le attività sulla fanpage.

 America food and drink

Come racconta Roberta, la Pagina Facebook è sempre stata la piattaforma con cui interagire con i loro clienti e da cui si potevano effettuare i primi ordini: “Prima i clienti erano costretti a contattarci sulla nostra Pagine Facebook per ordinare i prodotti. Adesso con un semplicissimo click aggiungono nel carrello del sito tutto quello che più desiderano e dopo un paio di giorni un gustoso pezzetto d’America arriva a casa loro”.
Alessandro e Roberta avrebbero voluto aprire subito un e-commerce, ma le difficoltà e la mancanza di competenze tecniche sono sempre state un grande ostacolo. “Avevamo intenzione di metter su un sito e-commerce che fosse semplice da creare, facile da gestire e con costi contenuti. Siamo rimasti stupiti quando vedemmo per la prima volta su Facebook il video di presentazione di Majeeko: spiegava quanto fosse facile e immediato creare un sito web”.

Il sito internet infatti è arrivato solo due anni dopo dall’inaugurazione del primo punto vendita e dopo qualche minuto dalla creazione era già completo grazie alla sincronizzazione con i contenuti della Pagina Facebook aziendale. Adesso dalla sezione Lista prodotti del sito, l’America è davvero a portata di mouse! Il sito, creato con Majeeko, facilita e velocizza le prenotazioni di tutti quei prodotti ricercati, introvabili in Italia, scelti e importati rigorosamente dagli Stati Uniti.

Se non avete avuto la fortuna di assaggiare tutte queste leccornie direttamente all’estero, fate un salto nei negozi American Food and Drink per rifornire le vostre credenze oppure andate sul sito www.americanfoodanddrink.it e ordinate quello che volete in un click.

Federica Epifani

Pugliese orgogliosa ma da tempo trapiantata a Roma. Dopo aver conseguito la laurea in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa ha trovato un faticoso equilibrio in questo nuovo contesto. Sorridente per natura, curiosa per vocazione. Copywriter & Social Media Manager alla ricerca della perfezione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>